ParamitaLab visita il Goetheanum

got.png
 

La virtù di conquistare un mondo pacifico:

"Cercate la vera vita materiale pratica, ma cercatela così che non vi stordisca rispetto allo spirito che in essa agisce."

Rudolf Steiner

In un posto tranquillo, ancora nelle vicinanze delle Alpi svizzere, si trova il Goetheanum, nel villaggio di Dornach, a circa 10 minuti di treno da Basilea. Dal mio umile stato apprendista, sono entrata in questa città steineriana.

Il mio legame con l'antroposofia risale ai miei 18 anni, attraverso la lettura e l'euritmia.

Da allora sento quel rispetto e ammirazione per la mente luminosa di Steiner, e soprattutto, per aver materializzato le visioni del mondo fino al suo ultimo respiro. Ciò che ha lasciato è una terra fertile, e i suoi semi crescono a poco a poco. Nelle dimensioni di questo mondo, la sua terra è ancora incipiente, perché i semi sono dispersi in luoghi lontani.

A Dornach si sente lo spirito di rispetto per il sacro mondo interiore in tutte le sue arti. Nelle loro case ed edifici, i soffitti sono progettati per moderare il carattere, attenuare i sentimenti e mostrare umiltà e vigore di fronte al lavoro. Le varie forme di espressione artistica rispettano questa nobile intenzione.Tutto è curato, amato e apprezzato come un dono di Dio. Questo prezioso sentimento inizia da se stessi, coltivando la terra del cuore.

Nella fondazione di Paramita c'è l'impronta della nostra affinità per l'antroposofia, e la condivisione con la comunità Waldorf della scuola di San Miguel Arcángel a Buenos Aires.

In Paramita le forme di espressione sono l'occasione per ritrovare il sacro attraverso il lavoro e la concretizzazione con gli altri in istituzioni, aziende, organismi sociali, familiari e terapeutici.

Il Goetheanum, un altro luogo dove apprezzare e ringraziare Dio.